Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider

Prevenzione e Criteri

Lo scopo della prevenzione sismica è quello di dare sicurezza nel tempo ai fabbricati, riducendo i rischi di danni a persone e a cose e consolidandone il valore economico.
Leggi tutto

Tecnologie Antisismiche

Accedi alla sezione sulle nuove tecnologie antisismiche, dove potrai trovare utili informazioni sui più moderni sistemi di protezione contro gli effetti del sisma nelle strutture. GEA suggerisce l'utilizzo di tali tecnologie per ridurre od addirittura eliminare i danni negli edifici in caso di forte terremoto.

Normative

Accedi alle normative vigenti sulla prevenzione antisimica linkando e scaricando documenti utili per la sicurezza della tua casa.

28 05 2014

Il 9 maggio scorso, in occasione di una conviviale organizzata dal Club di Falconara, è stato trattato il tema "Vivere in zona sismica e convivere con il terremoto".

All'iniziativa, finalizzata all'informazione sulla prevenzione sismica, è stata data concretezza attraverso una breve presentazione centrata sui principali aspetti che qualsiasi cittadino deve conoscere per poter organizzare un proprio piano di salvaguardia, nella consapevolezza che le Marche sono una zona sismica dove i terremoti sono avvenuti e certamente prima o poi avveranno di nuovo. 

Foto 1     Foto 2

La serata si è conclusa con un dibattito sulle tematiche discusse che hanno coinvolto i presenti e suscitato interesse anche e soprattutto sui "non addetti ai lavori", cioè su coloro che pur non essendo tecnici del settore, hanno comunque mostrato particolare gradimento nell'essere informati in modo semplice, concreto e sereno, su questioni generalmente presentate in modo allarmistico.

Si coglie l'occasione per porgere i migliori complimenti al Club di Falconara per l'inziativa intrapresa e si ringrazia per aver coinvolto GEA nell'organizzazione della parte tematica della serata.

click006  Scarica la Sintesi della presentazione

News del 06 04 2014

Concluse le due giornate di lavoro a Serrungarina e L'Aquila, durante le quali GEA ha fornito un contributo alle tematiche trattate riguardanti in generale il rischio sismico, la gestione dei risultati di vulnerabilità e le tecniche moderne di consolidamento.

Martedì primo Aprile, a Serrungarina, nell'ambito della presentazione dei risultati relativi alla verifica di vulnerabilità ed al progetto di miglioramento sismico della scuola elementare di Tavernelle (progettisti ingg. Canucoli ed Ordoselli dello studio Ingenium di Calcinelli di Saltara, collaborazione GEA Soc. Coop.), il Sindaco di Serrungarina Marta Falcioni, l'ing. Masciovecchio, presidente dell'ordine degli ingegneri de L'Aquila, l'ing. Bianchi e l'ing. Canucoli Andrea, hanno coinvolto la platea composta da tecnici comunali, da personale della Protezione Civile locale, dai genitori degli alunni, sulle tematiche del rischio sismico.

Istantanea 1 06-04-2014 21-22 Istantanea 2 06-04-2014 21-23 Istantanea 3 06-04-2014 21-23

Il Sindaco Marta Falcioni ha sottolineato l'importanza di essere riusciti ad adempiere, per questo specifico edificio, alle direttive sancite dall'OPCM 3274/2003 che obbliga ad eseguire le verifiche di vulnerabilità degli edifici strategici e rilevanti di proprità comunale, ma ha anche messo  in evidenza le difficoltà tecnico ed economiche, in cui si devono muovere le amministrazioni locali.

L'ing. Masciovecchio ha invece "raccontato" l'esperienza diretta del terremoto del 6 aprile 2009, evidenziando con esempi anche particolarmente significativi e coinvolgenti, l'importanza della prevenzione Sismica, che può veramente salvare delle vite umane.

 Istantanea 1 06-04-2014 21-38 Istantanea 2 06-04-2014 21-38

L'ing. Bianchi ha invece fornito degli spunti di riflessione su come può essere gestita la fase di transizione tra il  momento in cui si è constatato il rischio sismico di un fabbricato e l'inizio dei lavori di miglioramento, una zona "grigia" che può durare anche anni, in cui si deve convivere con la vulnerabilità dell'edificio senza dover necessariamente procedere a dismettere le attività in esso contenute.

L'ing. Canucoli ha concluso gli interventi, illustrando il progetto di miglioramento sismico della scuola elementare di Tavernelle e fornendo altresì dati particolarmente significativi sul rischio sismico del territorio italiano e sui costi relativi alle ricostruzioni post-sismiche degli ultimi terremoti che, se confrontati col presunto costo di messa in sicurezza degli edifici esistenti progettati con vecchie norme, dimostrano l'importanza anche economica della prevenzione.

Giovedì 3 aprile a L'Aquila,  nell'ambito del convegno organizzato dalla Domus srl di Fabriano e dalla Edilcam Sistemi srl di Roma, incentrato sulla dimostrazione dell'efficacia del sistema CAM nell'ambito degli interventi di miglioramento sismico e sull'importanza dei sistemi di protezione dei fabbricati mediante la tecnica dell'isolamento sismico alla base, GEA ha aperto il tavolo tecnico della discussione illustrando le tematiche relative alla gestione dei risultati relativi alla verifica sismica di edifici esistenti e suggerendo specifiche attività di mitigazione del rischio da improntare nel momento in cui si è constatata la vulnerabilità di un edificio, anche quando questa è molto significativa.

Istantanea 1 06-04-2014 20-54 Istantanea 2 06-04-2014 20-56 Istantanea 3 06-04-2014 20-56 Istantanea 1 06-04-2014 20-37

L'ing Marnetto ha di seguito illustrato in modo esaustivo i principi di funzionamento del sistema CAM (che tra l'altro GEA sta applicando in quattro lavori di miglioramento sismico di edifici esistenti), mentre l'ing. Barbara Farinelli della Domus srl ha presentato degli esempi pratici di applicazione del sistema stesso.

L'ing. Daniele Corsetti ha infine illustrato un progetto di adeguamento sismico di un fabricato de L'Aquila, protetto con isolatori sismici di tipo elastomerico.

Sottocategorie