Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider

Prevenzione e Criteri

Lo scopo della prevenzione sismica è quello di dare sicurezza nel tempo ai fabbricati, riducendo i rischi di danni a persone e a cose e consolidandone il valore economico.
Leggi tutto

Tecnologie Antisismiche

Accedi alla sezione sulle nuove tecnologie antisismiche, dove potrai trovare utili informazioni sui più moderni sistemi di protezione contro gli effetti del sisma nelle strutture. GEA suggerisce l'utilizzo di tali tecnologie per ridurre od addirittura eliminare i danni negli edifici in caso di forte terremoto.

Normative

Accedi alle normative vigenti sulla prevenzione antisimica linkando e scaricando documenti utili per la sicurezza della tua casa.

06/09/2013

NUOVO INCARICO PROFESSIONALE

GEA comunica di aver ricevuto l'incarico, da parte del Comune di Pesaro, di eseguire le verifiche di vulnerabilità sismica di un plesso facente parte dell'edificio scolastico "L.Pirandello", sito a Pesaro in via Nanterre.

Scuola Pirandello Pirandello Pesaro 2                  Scuola Pirandello Pirandello Pesaro 1

L'incarico prevede anche lo studio di fattibilità tecnico-economica, inerente la realizzazione di un ampliamento in struttura leggera, finalizzato alla creazione di una nuova aula.

La relazione tecnica conterrà, qualora fosse ritenuto necessario, un cronoprogramma degli interventi di miglioramento sismico, finalizzato all'incremento della sicurezza strutturale dell'immobile.

Si riporta un estratto della determina di incarico che conferma, con nostro grande piacere, il buon giudizio che l'amministrazione ha espresso nei confronti delle qualità tecniche della società:

"E' stata contattata la GEA Soc. Coop. a r.l. che in data 07.02.2013, aveva presentato richiesta di ammissione all'elenco di professionisti per l'affidamento di incarichi di servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria, allegando il curriculum della società ed il curriculum professionale del suo presidente, ing. Alessandro Bianchi, nonchè il profilo dell'azienda da cui si evince che la ditta si distingue per la particolare specializzazione nelle verifiche di vulnerabilità statica e sismica di edifici esistenti e nella redazione di progetti di miglioramento/adeguamento sismico."

31/10/2012

Martedì 30 ottobre, alle ore 10.30, presso la sala della Giunta del Comune di Ancona, GEA è stata invitata a partecipare ad un tavolo tecnico amministrativo presieduto dal Sindaco di Ancona Fiorello Gramillano, dagli assessori Giaccaglia, Ferretti, Maiolini, Signorini, Nobili e dall'ing. Lucchetti, dirigente del settore Lavori Pubblici, nel quale si è discusso il tema relativo alle "Verifiche di Vulnerabilità Sismica di Edifici Esistenti: criteri di esecuzione, gestione dei risultati e comunicazione"Immagine 04

L'ing. Alessandro Bianchi (Presidente GEACOOP) ha avuto modo di ricordare ai componenti della Giunta quelli che sono gli obblighi di norma nei confronti dell'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica degli edifici esistenti di proprietà comunale, ha illustrato i criteri per la gestione dei risultati (che quasi mai dovrebbero portare alla dismissione dell'edificio) ed ha ribadito quali sono gli adempimenti programmatici per intraprendere le prime azioni di mitigazione del rischio.

Immagine01 Sulla base delle più recenti tecniche di decision making relative alla gestione del problematiche di accadimento di eventi probabilistici sul breve periodo (es. emergenza in caso di sciame sismico pre evento distruttivo), per "convivere" con la vulnerabilità degli edifici verificati, l'ing. Bianchi ha  suggerito l'uso di metodologie basate su provvedimenti a basso costo ed alto beneficio, non dimenticando di segnalare che occorre necessariamente curare al meglio l'aspetto della informazione e della comunicazione del rischio al cittadino.

E' stato infine rilevato che, per affrontare con saggezza le delicate problematiche relative al rischio sismico (generalmente presentate dagli organi di informazione in termini eccessivamente allarmistici), occorre necessarimente migliorare la  "cultura dell'incertezza" e credere di più nella "democrazia del rischio"Immagine 03

La presentazione e le tematiche discusse hanno suscitato particolare interesse perchè, pur toccando argomenti  spinosi come quelli relativi alle scelte tecnico-amministrative da fare a seguito di una verifica sismica (chiusura dell'edificio, ecc....), si è tentato di fornire delle risposte alle numerose problematiche di responsabilità che ogni scelta comporta soprattutto quando si parla di rischio sismico, facendo comunque sempre riferimento a criteri normativi o istituzionali poco noti pur se molto importanti (ad es. Circolare DPC 4 novembre 2011). 

Immagine 02L'incontro si è concluso con l'intenzione reciproca di dar seguito agli argomenti discussi, coinvolgendo eventualmente anche gli uffici tecnici del Comune.

VISUALIZZA LE SLIDES DELLA PRESENTAZIONE DELL'ING. BIANCHI

                                      freccia verso alto

Ascolta i primi 10 minuti della presentazione dell'ing. Bianchi Immagine Yuotube

Sottocategorie